ANDROLOGIA - L’importanza della prevenzione

Si è parlato recentemente dell'ipotesi di reintroduzione della leva obbligatoria e proprio strettamente legato a questo argomento vogliamo parlare dell’importanza della prevenzione in ambito andrologico.
Alle visite mediche militari dei tre giorni i medici fornivano ai ragazzi informazioni circa formazione dei genitali, sulle problematiche e l'igiene, sulle malattie sessualmente trasmesse, sul varicocele e sull'infertilità. Riguardo la sfera sessuale maschile e sulle malattie trasmissibili, ma anche sulla salute della prostata, si sono fatti passi avanti ma ancora non c'è la cultura di andare dall'andrologo o dall'urologo per una visita di controllo come invece fanno le donne con il ginecologo.
I dati evidenziano che il 30-40% dei giovani maschi di età compresa tra i 16 e i 18 anni presentano una patologia “and..

DERMATOLOGIA

Le patologie da spiaggia e da “rientro”
Durante l’estate, complici il caldo, il mare o piscine e la vita all’aperto il rischio di ..

ENDOCRINOLOGIA

DIABETE E DISTURBI SESSUALI
Il diabete è un importante fattore di rischio per la disfunzione erettile.
I pazienti di..

ANDROLOGIA

L’importanza della prevenzione
Si è parlato recentemente dell'ipotesi di reintroduzione della leva obbligatoria e pro..

TRICOLOGIA

La caduta dei capelli dopo l’estate
Durante l’estate, complici il caldo, il mare o piscine e la vita all’aperto il rischio di ..

DIETOLOGIA

I cibi a calorie negative
Il diabete è un importante fattore di rischio per la disfunzione erettile.
I pazienti di..

SESSUOLOGIA

La sessualità della coppia, istruzioni per l'uso
Si è parlato recentemente dell'ipotesi di reintroduzione della leva obbligatoria e pro..
Editoriale

Nuova Italia Medica si rinnova

Il nostro giornale, Nuova Italia Medica, adesso si presenta con una veste editoriale rinnovata.
Sono passati ventotto anni dalla tiratura della prima copia cartacea, uscita in Lombardia nell'ormai lontano febbraio 1992. In quella occasione il giornale oltre ed interessarsi di tanti argomenti scientifici di primaria importanza, riguardanti le ultime innovazioni rivoluzionarie che avvenivano nel campo della medicina e della chirurgia, cominciò ad occuparsi della comunicazione ai medici e anche al pubblico di tutti i temi inerenti alla primaria importanza della salute.
Ci fu una prima reazione al nostro giornale alla legge n. 92 del 5 febbraio 1998, che in poche parole per colpire la stragrande maggioranza dei medici e a tutela soltanto di alcuni baroni della medicina, sopprimeva e strangolava ogni fonte di informazione per il cittadino.
Fortunatamente, circa due anni dopo una dura sofferenza delle categorie mediche, il decreto Bersani liberalizzò il settore di informazione, strappandolo a tanti mistificatori che albergavano negli ordin..
Arte e cultura

Giuditta, simbolo del potere femminile in Artemisia Gentileschi

Il nostro giornale, Nuova Italia Medica, adesso si presenta con una veste editoriale rinnovata.
Sono passati ventotto anni dalla tiratura della prima copia cartacea, uscita in Lombardia nell'ormai lontano febbraio 1992. In quella occasione il giornale oltre ed interessarsi di tanti argomenti scientifici di primaria importanza, riguardanti le ultime innovazioni rivoluzionarie che avvenivano nel campo della medicina e della chirurgia, cominciò ad occuparsi della comunicazione ai medici e anche al pubblico di tutti i temi inerenti alla primaria importanza della salute.
Ci fu una prima reazione al nostro giornale alla legge n. 92 del 5 febbraio 1998, che in poche parole per colpire la stragrande maggioranza dei medici e a tutela soltanto di alcuni baroni della medicina, sopprimeva e strangolava ogni fonte di informazione per il cittadino.
Fortunatamente, circa due anni dopo una dura sofferenza delle categorie mediche, il decreto Bersani liberalizzò il settore di informazione, strappandolo a tanti mistificatori che albergavano negli ordin..

Archivio articoli Nim

Gli articoli di nuova italia medica



Ricevi i nostri feed, clicca qui


NUOVAITALIAMEDICA CONSIGLIA DI VISITARE: