HOME PAGE |  ISTITUTI AFFILIATI  |  PUBBLICITA' LA REDAZIONE  |  CONTATTI

GALLERIA FOTO PATOLOGIE

FORUM DEL MEDICO ON LINE

ANDROLOGIA

SESSUOLOGIA

DERMATOLOGIA

MEDICINA ESTETICA

CHIRURGIA PLASTICA

TRICOLOGIA

ENDOCRINOLOGIA

PSICOLOGIA

PATOLOGIA CLINICA

DIETOLOGIA

MEDICINA NATURALE

MEDICINA GENERALE

 
 

HOME PAGE DEL SITO NUOVAITALIAMEDICA.IT - ESTATE 13/12/2018

Rss nuovaitaliamedica.it
Tieniti sempre aggiornato, sui nostri articoli..


Numero 3 Anno 7  III Trimestre - anno MMXVIII

 
 

  ARCHIVIO ARTICOLI:   Titolo  Corpo              TUTTI GLI ARTICOLI DI QUESTO MESE

Medico o Articolista? Proponi un articolo

Metti nei preferiti questo articolo

Versione Stampabile articolo


DERMATOLOGIA: << Le Verruche: cosa sono, come riconoscerle, come liberarsene >>

Spazio pubblicitario cmeit.it 
CENTRO MEDICO EUDERMICO ITALIANO

Per “Verruca” si intende una formazione epidermica (non si estende a livello sanguigno), del tutto benigna, provocata dal Virus del Papilloma Umano, con periodo di incubazione piuttosto lungo: in media 3 o 4 mesi. Risultano esser frequenti nei bambini e nei ragazzi, alquanto rare nei neonati e negli anziani Il contagio è alquanto probabile e ben veicolato in ambienti quali spogliatoi di strutture come, per esempio, le palestre e le piscine. Essi costituiscono habitat ideali per l’attecchimento di queste formazioni.

L’aspetto di questo tipo di formazioni può essere diverso, secondo la zona del corpo in cui si riscontra :

- quando sono dislocate in varie sedi del corpo, ad esclusione della zona plantare, e (dita, palmo delle mani e in modo meno accentuato a livello di gomiti e ginocchia) presentano lo stesso colore della pelle con superficie alquanto ruvida e nel complesso con aspetto sgradevole e quindi antiestetico si parla di “Verruche comuni o Volgari”;


- quando si localizzano solo a livello plantare e per esser più precisi sulla pianta del piede presentano una consistenza più morbida, con superficie piatta, e risultano rivestite da formazioni callose che provocano dolore (dovuto al peso del corpo che esercita una notevole pressione su di esse).

La risoluzione del problema, soprattutto in presenza di dolore (ma anche per esigenze estetiche), si può ottenere attraverso diverse modalità: farmaci (a base di acido salicilico) asportazione chirurgica, crioterapia e Laser.

Farmaci : preparati a base di acido salicilico ed acido lattico.

Asportazione chirurgica : rimozione della parte infetta con l’utilizzo del bisturi.

Laser : rimozione tramite bruciatura.

Crioterapia : consiste nel congelamento dell'area affetta tramite azoto liquido.


In caso di infezione è bene evitare l’uso di biancheria in comune con il resto della famiglia o di eventuali coinquilini .
E’ buona norma evitare di camminare a piedi nudi sui pavimenti degli spogliatoi delle palestre e delle piscine nonché sui bordi di queste ultime.

 

Commenta l'articolo su facebook:

Redazione nuovaitaliamedica.it
22-2-2008



Atre notizie
in categoria
DERMATOLOGIA

Visualizza Tutti gli articoli di questa uscita N° 3 - Anno 7


Torna alla home page


Collegamenti pubblicitari esterni:

Collegamento diretto Siti web affiliati a Nuova Italia Medica
Dermatologia - Medicina Estetica - Andrologia - Urologia - Sessuologia - Endocrinologia  - Tricologia - Psicologia

 


 


CONTATTI  |  CHI SIAMO IN REDAZIONE  |  PUBBLICITA'  | LETTERE AL DIRETTORE  | PROPONI UN ARTICOLO |   WEBMASTER Rss


Nuova Italia Medica Rivista Trimestrale Nazionale di informazione medica e cultura. Registrazione del tribunale di Catania N° 17/94 del 30/06/1994
© Tutti i diritti riservati www.nuovaitaliamedica.it  Copyright 2007 - 2013

 

 

 

Archivio articoli Nim

Gli articoli di nuova italia medica



Ricevi i nostri feed, clicca qui


NUOVAITALIAMEDICA CONSIGLIA DI VISITARE:

Il Centro Medico Eudermico Italiano dal 1964 è l'unica struttura polispecialistica a carattere nazionale che con i vari presidi sanitari dislocati in tutto il territorio garantisce la possibilità di affrontare, curare e risolvere con le cure mediche e con la chirurgia andrologica tutti i casi che si presentano con le varie patologie.  VAI AL SITO WEB