HOME PAGE |  ISTITUTI AFFILIATI  |  PUBBLICITA' LA REDAZIONE  |  CONTATTI

GALLERIA FOTO PATOLOGIE

FORUM DEL MEDICO ON LINE

ANDROLOGIA

SESSUOLOGIA

DERMATOLOGIA

MEDICINA ESTETICA

CHIRURGIA PLASTICA

TRICOLOGIA

ENDOCRINOLOGIA

PSICOLOGIA

PATOLOGIA CLINICA

DIETOLOGIA

MEDICINA NATURALE

MEDICINA GENERALE

 
 

HOME PAGE DEL SITO NUOVAITALIAMEDICA.IT - ESTATE 21/04/2019

Rss nuovaitaliamedica.it
Tieniti sempre aggiornato, sui nostri articoli..


Numero 3 Anno 7  III Trimestre - anno MMXVIII

 
 

  ARCHIVIO ARTICOLI:   Titolo  Corpo              TUTTI GLI ARTICOLI DI QUESTO MESE

Medico o Articolista? Proponi un articolo

Metti nei preferiti questo articolo

Versione Stampabile articolo


DIETOLOGIA: << IL CALCIO NELLE DIETE IPOCALORICHE. >>
COSA C’E’ DI VERO?

Spazio pubblicitario cimesan.it

E’ corretto dire e pensare, che alla base di un dimagrimento sano ed equilibrato vi siano due fattori fondamentali : una dieta equilibrata e una corretta attività fisica.
Per dieta equilibrata si intende un percorso alimentare, preferibilmente personalizzato e modellato sul paziente (magari da un dietologo e/o da un nutrizionista), ben bilanciato soprattutto dal punto di vista nutrizionale votato a fornire all’individuo l’apporto calorico più adeguato per garantirne un dimagrimento in totale salute; per quanto concerne l’attività fisica possiamo dire che anch’essa deve essere impostata tenendo conto di determinati parametri che si riconducono al paziente (età, sesso, peso iniziale ecc.).
Grazie al progresso, al giorno d’oggi siamo in grado di avvalerci di ulteriori preziose informazioni provenienti da studi effettuati da strutture di diverso tipo ed entità che non solo forniscono dati incoraggianti per chi soffre di patologie legate al soprappeso ma che anche ci aprono gli occhi in merito alle proprietà, che fino a questo momento erano nascoste, di alcuni alimenti.

Una scoperta relativamente recente aveva avuto come protagonista il calcio e la sua proprietà di rendersi utile nelle diete mirate alla riduzione del peso corporeo.
Ciò era ricondotto soprattutto al calcio contenuto nei latticini ed in particolare contenuto nel latte.

Attraverso studi accurati, alcuni ricercatori inglesi hanno smentito del tutto questa teoria: il calcio non ha, purtroppo, questo miracoloso potere dimagrante.

Ma è proprio a questo livello che occorre riparlare di questo prezioso minerale. Dietro l’illusione di tali proprietà rivelatesi non vere, il fascino e l’importanza che aveva raggiunto questo componente essenziale delle diete equilibrate, sono andate ovviamente scemando. Occorre ricordare che esso è un importante alleato per la salute del nostro organismo ed è in particolare amico dei denti e delle nostre : è un valido aiuto nel contrastare l’osteoporosi. Favorisce inoltre la formazione di vitamina D.

In parole povere, i benefici che si possono trarre da questo minerale sono tanti; in ogni caso l’eccesso di calcio può portare a problemi di diverso genere: dalla formazione di calcoli renali all’ipercalcemia che può essere indice di determinate patologie.

 

Commenta l'articolo su facebook:

redazione Nuova Italia Medica
10-10-2007



Atre notizie
in categoria
DIETOLOGIA

Visualizza Tutti gli articoli di questa uscita N° 3 - Anno 7


Torna alla home page


Collegamenti pubblicitari esterni:

Collegamento diretto Siti web affiliati a Nuova Italia Medica
Dermatologia - Medicina Estetica - Andrologia - Urologia - Sessuologia - Endocrinologia  - Tricologia - Psicologia

 


 


CONTATTI  |  CHI SIAMO IN REDAZIONE  |  PUBBLICITA'  | LETTERE AL DIRETTORE  | PROPONI UN ARTICOLO |   WEBMASTER Rss


Nuova Italia Medica Rivista Trimestrale Nazionale di informazione medica e cultura. Registrazione del tribunale di Catania N° 17/94 del 30/06/1994
© Tutti i diritti riservati www.nuovaitaliamedica.it  Copyright 2007 - 2013

 

 

 

Archivio articoli Nim

Gli articoli di nuova italia medica



Ricevi i nostri feed, clicca qui


NUOVAITALIAMEDICA CONSIGLIA DI VISITARE:

Il Centro Medico Eudermico Italiano dal 1964 è l'unica struttura polispecialistica a carattere nazionale che con i vari presidi sanitari dislocati in tutto il territorio garantisce la possibilità di affrontare, curare e risolvere con le cure mediche e con la chirurgia andrologica tutti i casi che si presentano con le varie patologie.  VAI AL SITO WEB