HOME PAGE |  ISTITUTI AFFILIATI  |  PUBBLICITA' LA REDAZIONE  |  CONTATTI

GALLERIA FOTO PATOLOGIE

FORUM DEL MEDICO ON LINE

ANDROLOGIA

SESSUOLOGIA

DERMATOLOGIA

MEDICINA ESTETICA

CHIRURGIA PLASTICA

TRICOLOGIA

ENDOCRINOLOGIA

PSICOLOGIA

PATOLOGIA CLINICA

DIETOLOGIA

MEDICINA NATURALE

MEDICINA GENERALE

 
 

HOME PAGE DEL SITO NUOVAITALIAMEDICA.IT - ESTATE 10/12/2018

Rss nuovaitaliamedica.it
Tieniti sempre aggiornato, sui nostri articoli..


Numero 3 Anno 7  III Trimestre - anno MMXVIII

 
 

  ARCHIVIO ARTICOLI:   Titolo  Corpo              TUTTI GLI ARTICOLI DI QUESTO MESE

Medico o Articolista? Proponi un articolo

Metti nei preferiti questo articolo

Versione Stampabile articolo


ANDROLOGIA: << MALATTIE DEI TESTICOLI >>
Cenni di fisiologia e semeiotica funzionale

Spazio pubblicitario umlmedica.it
UML MEDICA

I rapporti funzionali che intercorrono fra ipotalamo, ipofisi e testicoli sono sintetizzati nella fig. 4-36. Testosterone. Stimola la spermiogenesì, lo sviluppo dei caratteri maschili primari e secondari. Stimola l'anabolismo proteico, l'accrescimento scheletrico (a piccole dosi; mentre ad alte dosi induce calcificazione delle metafisì) e l'emopoiesi. Agisce come i pocolesterolemiz-zante.

Mezzi diagnostici

1. Dosaggio del testosterone plasmatico: 250-750 mug%; nella femmina 25-75. La determinazione del testosterone nelle urine non è indicativa poiché l'ormone viene sintetizzato anche nel fegato, nel surrene, ecc. Ugualmente di nessun valore diagnostico è il dosaggio dei 17-cheto-steroidi urinari, in quanto solo per il 30% sono di derivazione testicolare; essi, inoltre, non comprendono tutte le sostanze androgene, mentre per contro comprendono altre sostanze non androgene, come l'etiocolanolone. Esame dello sperma: spermatozoi 60-120 milioni/mi. Può essere utile il dosaggio degli estrogeni urinari in quanto nel maschio derivano per 1'80% dalle cellule di Leydig (25 ag/24 h).
2. Dosaggio biologico delle gonadatropine urinarie (FSH + LH). L'escrezione urinaria viene considerata proporzionale alla secrezione ipofisaria: 5-55 U.1,/24 h. In fase di avanzata sperimentazione è il dosaggio radioimmuno-logico dell'FSH e dell'LH nel plasma: i valori oscillano fra 9 e 50 U.I./l.
3. Cromatina sessuale. Nella femmina normale, le cellule di qualsiasi tessuto presentano alia periferia del nucleo un addensamento cromatinico, noto come «.corpuscolo di Barr », che corrisponde al secondo cromosoma X. Esso è perciò assente nel maschio normale (XY) ed è invece -presente — per esempio — nella forma classica della s. di Klinefelter (XXY). La ricerca della cromatina sessuale viene effetruata sui polimorfonucleati (dove sovente è osservata sotto forma di appendici « a bastoncino » del nucleo}, su cellule desquamate della mucosa orale, su cellule cutanee, ecc. Cariotipo: determinazione del numero e della morfologia dei cromosomi. Maschio 44 + XY ; femmina 44 + XX.
4. Esame bioplìco testicolare.

Ipogonadismo maschile

II quadro clinico è caratterizzato da segni di carenza di estosterone o da insufficiente spermiogenesi o da entrambe le condizioni (quest'ultima è l'evenienza di gran lunga più frequente). 11 de6cit di testosterone determina, se è insorto prima della pubertà, il quadro deiV eunucoidismo : viso infantile, cute sottile senza peli né acne, attaccatura dei capelli bassa, voce bianca, muscolatura scarsa, adipe ginoìde, pene, testicoli e scroto piccoli, scarsa aggressività. A 25 anni si evidenzia la mancata fusione dei nuclei delle apofisi vertebrali; in seguito compare osteoporosi.
Spesso anemia ipocromica. A causa dell'eccessivo sviluppo degli arti, la statura è minore dell'apertura delle braccia e il segmento pube-suolo supera il segmento testa-pube. Nell'adulto il quadro è meno eclatante: infatti, dapprima compaiono diminuzione -della libido e
d impotenza, e solo dopo un lungo periodo si osserva la regrèssione dei caratteri sessuali secondari. L'ipogonadismo si distingue in primario (alterazione pri mitiva nei testicoli) e secondario (ad alterazioni ipota-lamo-ipofisarie).

 

Commenta l'articolo su facebook:

( A. P. )
29-9-2005



Atre notizie
in categoria
ANDROLOGIA

Visualizza Tutti gli articoli di questa uscita N° 3 - Anno 7


Torna alla home page


Collegamenti pubblicitari esterni:

Collegamento diretto Siti web affiliati a Nuova Italia Medica
Dermatologia - Medicina Estetica - Andrologia - Urologia - Sessuologia - Endocrinologia  - Tricologia - Psicologia

 


 


CONTATTI  |  CHI SIAMO IN REDAZIONE  |  PUBBLICITA'  | LETTERE AL DIRETTORE  | PROPONI UN ARTICOLO |   WEBMASTER Rss


Nuova Italia Medica Rivista Trimestrale Nazionale di informazione medica e cultura. Registrazione del tribunale di Catania N° 17/94 del 30/06/1994
© Tutti i diritti riservati www.nuovaitaliamedica.it  Copyright 2007 - 2013

 

 

 

Archivio articoli Nim

Gli articoli di nuova italia medica



Ricevi i nostri feed, clicca qui


NUOVAITALIAMEDICA CONSIGLIA DI VISITARE:

Il Centro Medico Eudermico Italiano dal 1964 è l'unica struttura polispecialistica a carattere nazionale che con i vari presidi sanitari dislocati in tutto il territorio garantisce la possibilità di affrontare, curare e risolvere con le cure mediche e con la chirurgia andrologica tutti i casi che si presentano con le varie patologie.  VAI AL SITO WEB